La nostra storia

Masticationpedia ha una lunga storia. Che inizia alla metà degli Anni Ottanta del Novecento, quando al crescere della propria esperienza professionale il nostro Ideatore Gianni Frisardi iniziò a porsi delle domande spinose su alcune aree della conoscenza medica odontoiatrica, per la quale riceveva risposte non sufficienti dalla prassi allora in uso.

Come sempre si fa in scienza in questi casi, iniziò a dedicare un tempo via via sempre più ampio allo studio e alla ricerca, cominciando ben presto a ricavare da questo impegno elementi sempre più nitidi e oggettivi che ne confermavano la bontà dell'intuizione. La scienza non ha fretta e le risposte scientifiche non fanno il diavolo a quattro per farsi scoprire dai ricercatori; così lo studio ha richiesto un tempo cospicuo, circa 35 anni, per portare alla luce evidenze di spessore adatto alla discussione scientifica. Sono stati 35 anni di studio su procedure, tecnologie e metodologie neurofisiologiche applicate alle discipline riabilitative protesiche, ortodontiche e maxillofacciali. E oggi è finalmente possibile darne diffusione.

Se all'inizio dello studio lo stesso computer era un oggetto rarissimo, oggi sovrabbondiamo di tecnologie per la comunicazione, perciò la scelta di incentrare sulla Rete l'attività del progetto non dovrebbe necessitare di spiegazione. Oggi con la Rete non solo è possibile ampliare i contatti fra gli studiosi interessati alle medesime materie dovunque essi risiedano, ma diventa vasto il campo della discussione possibile proprio perché, una volta superato il problema linguistico (e la tecnica è di aiuto anche in questo), è più semplice e immediato confrontarsi e scambiare le rispettive conoscenze.

Masticationpedia nasce dunque direttamente sulla Rete. È stata pensata per debuttare direttamente online e per comunicare primariamente online. Senza mai dimenticare, beninteso, che lo scopo di Masticationpedia, così come i Professionisti cui si rivolge, e prima ancora i Pazienti cui è dedicata, sono tutt'altro che virtuali, appartengono a una fisicità fatta di dolore e di pensiero, con problematiche e risposte cliniche che non potrebbero essere meno virtuali.

Perché gli obiettivi fossero assicurati da una figura adeguata, abbiamo parallelamente costituito la "Masticationpedia Foundation", che ha sede a Londra (Regno Unito) sia per la costante presenza professionale in Inghilterra di molti dei nostri membri, sia soprattutto per ragioni di insuperabile centralità fra le attuali direttrici della ricerca medica professionistica. Poi abbiamo optato per costituire una Charity, Masticationpedia, che risponde molto meglio alle esigenze di utilità sociale di nostro obiettivo.

Dalla stesura delle prime bozze alla redazione delle prime pagine destinate a Internet sono passati diversi anni, nei quali i contenuti elaborati sono stati sviluppati e, ove opportuno, corretti e ampliati. Anche questa dinamicità nella fissazione di traguardi e passaggi significativi suggeriva questo indirizzo.

Tecnicamente abbiamo perciò scelto, insieme agli amici Michele Fella e Gianfranco Buttu, professionisti insostituibili per supporto logistico e tecnologico, di sviluppare ed implementare Masticationpedia su piattaforma MediaWiki; ci confortavano nella scelta anche altri motivi, non ultimo fra i quali la democraticità del pensiero editoriale. Abbiamo tuttavia applicato alcuni principi specifici rispetto ad altri progetti collaborativi, compresa Wikipedia. In questo progetto, che parla di medicina, è ovviamente necessario filtrare e selezionare i contributi degli utenti che lo modificheranno o implementeranno, e purtroppo, per la natura stessa di Masticationpedia, non è possibile diversamente. Questo sito, dunque, potrà essere letto da tutti, ma per contribuire ad approfondire i contenuti di un argomento e in genere per modificare/implementare pagine e/o capitoli, bisognerà seguire un percorso (in realtà semplice) che richiede alcuni passaggi, primo fra tutti creare un account e fornire i propri riferimenti.

Infine una precisazione essenziale per comprendere meglio la filosofia scientifica ed editoriale della piattaforma: Masticationpedia è un sito di convergenza per argomenti specialistici determinanti per prestazioni cliniche riabilitative, dunque di fatto il pubblico dei lettori in larga parte riguarderà gli odontoiatri, ma contestualmente sarà anche una fonte di informazione culturale per il pubblico non addetto ai lavori. La conoscenza del resto non è mai solo per gli addetti ai lavori, e lo sappiamo bene. Tuttavia, in un progetto di ricerca già il lessico è involontariamente selettivo, già gli argomenti richiedono nozioni di base che qui non possiamo fornire, perciò ci rincresce se non potrà essere apprezzato in pieno da tutti i lettori; in presenza di contributori volontari che lo consentano, è però nostro impegno lavorare anche nella direzione di una più agevole comunicazione anche a un pubblico più vasto delle informazioni di questo particolarissimo settore.

Con queste premesse è nato il progetto, mentre per gli sviluppi ed il seguito che dovrà avere la parola è adesso a coloro che vi contribuiranno. E contribuire non è poi così difficile

Masticationpedia è una charity britannica, un'organizzazione no-profit che opera nella ricerca medica odontoiatrica, particolarmente nel campo della neurofisiologia del sistema masticatorio.